A SAN SEVERINO LUCANO INAUGURATO CON UNA FESTA IN PIAZZA IL NUOVO ANNO SCOLASTICO

FOTO
Lo hanno inaugurato con una festa in piazza l’anno scolastico 2014/15 gli alunni delle scuole di San Severino Lucano. Musica, canto, recital e poesia per iniziare bene il loro impegno tra i banchi. Un modo nuovo proposto dal dirigente scolastico professor Vincenzo Lardo e accolto con entusiasmo da docenti, amministrazione comunale e famiglie.
Nei saluti di rito il sindaco Franco Fiore ha sottolineato l’importanza dell’interazione fra amministrazione, scuola e famiglie per accrescere il patrimonio culturale dei giovani, futuro della società, cercheremo di collaborare, ha detto, per far incontrare e conoscere ai nostri studenti anche ciò che non fa strettamente parte del curriculum didattico. A tal proposito ha ricordato l’incontro con il regista Andrea Manicone. Il dirigente nel suo intervento ha tra le altre cose affermato: pretendiamo di più dai nostri ragazzi, educare significa pretendere, non siate sempre accondiscendenti, i vostri figli devono diventare ragazzi autentici, la violenza non è la tiratina di orecchi ma quando stanno ore davanti alla televisione, quando non sappiamo cosa fanno, quando perdono tempo.
I ragazzi hanno aperto “il sipario” con l’Inno d’Italia, hanno mimato il trenino a vapore, cantato “il mondo è una casa”, “l’amico è”, “volerà la pace”, e poi per onorare la Madonna “Curri curri a la Cappella” e ancora “funiculì funiculà”, organetti e flauti hanno concluso lo spettacolo, un buffet organizzato dai genitori ha invece chiuso il sipario dell’iniziativa che oltre a divertire ha aiutato piccoli e grandi a riflettere su valori quali l’integrazione, l’amicizia, il rispetto, la tolleranza e il senso di appartenenza.